La sostenibilità è una missione

Eticità e Conservazione,
il nostro primo impegno

Bon-verre

Amiamo raccontare come ogni cosa nasce e si sviluppa
perché tutto sia chiaro, visibile e trasparente
come il vetro, come noi.

Perché il vetro? Perché è sostenibile, adatto alla cottura e garantisce conservabilità.
Bonverre sposa la filosofia del riutilizzo e sceglie il vetro come veicolo del proprio prodotto. Ecologico e sostenibile per l’ambiente, si presta ad entrare nelle case e ad essere reinventato dopo il consumo.

Una scelta che è il risultato di complessi studi in laboratorio volti a ottenere una conservazione ottimale, garantendo una shelf-life minima di 2 anni e non rinunciando alle caratteristiche naturali degli ingredienti.
Il risultato è un prodotto privo di edulcoranti e additivi artificiali che preserva le proprietà organolettiche delle materie prime, mantenendo così inalterato nel tempo il gusto.

La cottura in vaso

La tecnica della cottura in vaso è un metodo molto antico che Bonverre utilizza unendo al meglio un patrimonio gastronomico prezioso, eredità di tradizioni e culture, e tecniche d’avanguardia basate sulla continua ricerca verso il futuro del settore ristorativo.

Un prodotto artigianale per ingredienti e lavorazione, ma moderno e rivoluzionario per la cottura che avviene sottovuoto e all’interno di un vaso in vetro, nel quale aromi e profumi si mantengono inalterati per lungo tempo.

In questo metodo di cottura non vi è dispersione di sostanze nutritive, risulta quindi un metodo di cottura sano e poco invasivo.

Dalla cottura in vaso nasce un prodotto unico, in grado di raccontare una storia a chi lo assaggia, capace di trasmettere un sentimento, risvegliare un ricordo o creare nuove memorie.
Bonverre è l’atmosfera perfetta, quella sensazione di casa che si ritrova in un viaggio lontano al solo profumo di un ingrediente.
Sostenibile, etico ed ecologico. Il vetro incontra la filosofia del riutilizzo.
Un prodotto privo di conservanti o aromi artificiali, mantiene le proprietà naturali delle materie prime impiegate.
Shelf-life minima di 2 anni. Bonverre si conserva nel tempo mantenendo intatte le sue caratteristiche naturali

Riconoscimenti

Nel 2016, al contest “Tenzone del panettone” a Parma, 1° nella classifica assoluta, Bonverre conquista il titolo di “panettone dell’anno”, grazie all’innovativa modalità di cottura realizzata in vaso.

Il panettone in vasocottura Bonverre è stato il primo prodotto per eccellenza della gamma e, nel 2017, il Gambero Rosso gli ha conferito il primo premio per “Miglior Packaging”.
Nello stesso anno, contattati da “Prugne della California” – realtà aziendale di rilievo a livelli internazionali che condivide con Bonverre i medesimi valori e principi – nasce il panettone con prugne, cioccolato e agrumi, creato dall’estro di Andrea Valentinetti di Radici, chef-patron del ristorante patavino.

Anno proficuo il 2017, infatti, nel mese di novembre, Bonverre viene presentato al celebre evento londinese “Food Matters” che tratta l’importanza delle materie prime e di un’alimentazione consapevole.

Alla fine del 2018 Bonverre viene lanciato sul mercato olandese attraverso una net working dinner a tema Sardegna in cui si incontrano produttori e buyer. Per l’occasione sono stati presentati i flavour “Nero di Vittorio” e “L’Aggiadda” con la partecipazione degli chef sardi Luca Poma e Carlo Biggio.

Nel 2019 i prodotti Bonverre girano l’Italia per presentarsi nella loro veste migliore a importanti eventi del settore, tra cuiShopExpo a Milano, TEDxVerona, Gusto Nudo Bologna in collaborazione con Munchies, Packaging Première. Bonverre è presente anche a Cagliari, presso la Rinascente.

 

Condividi la filosofia Bonverre?

Raccontaci il tuo impegno

Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.